E’ stato così frustrante guardare il Liverpool Football Club durante la partita contro lo Stoke City una settimana fa. E pensare che ho dovuto stare sveglio tutta la notte ad aspettare l’ora dello spettacolo nella mia parte del globo. Erano in cima alla classifica e tutto sembrava tranquillo al campo.

Liverpool-Chelsea, Supercoppa con arbitro donna

Ma un’inaspettata esplosione di parole da parte del manager del club Rafael Benitez, che criticava il modo in cui la FA sembrava chiudere un occhio sul manager del Manchester United, Sir Alex Ferguson, le presunte azioni di mancanza di rispetto per gli arbitri sembravano aver scosso la barca del Liverpool e che li ha resi tesi la notte in cui hanno giocato. Il che è forse un’affermazione controversa. Ma non riuscire a trovare una vittoria contro una squadra che avete già incontrato in precedenza, non sarebbe stato possibile per Benitez escogitare una strategia migliore contro Stoke? Per prima cosa, non riesco a capire la sua decisione di giocare con un solo attaccante, e ha scelto Dirk Kuyt invece di Robbie Keane, a patto che Fernando Torres non sia ancora in grado di giocare tutti i 90 minuti. E intasare il centrocampo con cinque centrocampisti con Steven Gerrard che gioca a supporto? Come se il mediano dello Stoke non si affollerà abbastanza quando lasceranno che tutti stiano indietro e lo difendano.

Lo Stoke ha perso 10 partite, ma ha anche strappato una vittoria contro l’Arsenal. Significa che questa squadra gioca in modo diverso contro le altre squadre ma utilizza questo stile di gioco difensivo contro i quattro grandi club? Purtroppo però non posso guardare tutte le partite e ogni volta che guardo una partita di Stoke contro i Big 4, spesso vedo questo stile di gioco difensivo. È sbagliato? No, ma la squadra ha perso contro il Chelsea e il Manchester United, quindi ci deve essere un modo per il Liverpool di sconfiggere lo Stoke. Invece, ho assistito a un seguito del loro primo incontro.

Ancelotti e l’incubo Liverpool

Con lo United forse in testa alla classifica dopo la partita del sabato sera, il Liverpool ora deve vincere non solo il derby del Merseyside di lunedì, ma anche tutte le altre partite e vincere in modo convincente. Per farlo devono rimanere concentrati e coraggiosi. E significa anche che qualsiasi fattore esterno deve essere escluso, dalla mente del manager Rafael Benitez alla mente dei giocatori.

Benitez, con la sua tirata, sembra essere stato il primo manager a soccombere ai giochi mentali di Ferguson. È diverso parlare, ma Benitez deve anche dimostrare che il club può camminare. Che più le sue questioni di salute, presto a subire un’altra operazione per rimuovere più calcoli renali e le sue trattative in corso per quanto riguarda il suo futuro con il Liverpool Football Club , sembra che il manager ha molto sul suo piatto al momento. Le voci sull’agente di Daniel Agger sarebbero state viste parlare con i rappresentanti dell’AC Milan, che avrebbero fornito una distrazione indesiderata.

Spetta agli eroi del Liverpool di Gerrard e Jaime Carragher radunare i giocatori e infondere in loro la convinzione di poter resistere all’assalto dello United, rompere una siccità di 18 anni di titoli e vincere la corona della Premier League inglese. Fortunatamente per i rossi che il Chelsea sta sputando in questo momento e che la perdita per il Man U ha dimostrato che il Blues non sembra essere così in campagna elettorale. E l’Arsenal? Fino a quando non ottengono Cesc Fabregas indietro da infortunioTrova articolo, potrebbe perdere contro Stoke ancora una volta. Perché dico questo? È un sequel!